Il Mercato Centrale di San Lorenzo di Firenze

Il nome del Mercato
Mercato di San Lorenzo o Mercato Centrale?

Facciata del Mercato Centrale di San Lorenzo di Firenze
Facciata del Mercato Centrale di San Lorenzo

“Mercato di San Lorenzo” e “Mercato Centrale” sono i due nomi utilizzati per parlare del principale mercato delle vettovaglie di Firenze.
Per chiarire questa doppia terminologia si può partire dal sito di costruzione: il Mercato è stato edificato, infatti, nella cosiddetta area dei Camaldoli di San Lorenzo, vicino all’omonima basilica. Oggi, al suo interno, convivono due realtà distinte:

  • Il piano terra, con lo Storico Mercato di San Lorenzo;
  • Il primo piano, denominato dopo un importante lavoro di riqualificazione Mercato Centrale Firenze, perché situato nel cuore della città.

Da non dimenticare, inoltre, l’area esterna alla struttura, con le numerose attività di vendita operate nella Piazza del Mercato Centrale.

I valori del Mercato Centrale di San Lorenzo

Il Mercato Centrale di San Lorenzo di Firenze, luogo in cui passato e presente si incontrano, è caratterizzato da una profonda forza attrattiva capace di richiamare l’interesse e la curiosità di migliaia di visitatori al giorno.

L’edificio è collocato nel centro di Firenze (quartiere di San Lorenzo), in una posizione, quindi, strategica e turistica, dove si impone in maniera monumentale nel contesto urbano circostante, quasi a voler comunicare una propria identità; inoltre la presenza di appositi cartelli direzionali e di numerose bancarelle nella piazza antistante permettono di localizzare facilmente il Mercato.

La struttura esterna dell’edificio fonde insieme stili diversi, unendo elementi classici a materiali più moderni come il ferro, il vetro e la ghisa, chiaro riflesso dello sviluppo industriale della seconda metà del XIX secolo, epoca in cui il Mercato fu costruito; questi materiali edilizi risultano infatti importanti sia da un punto di vista storico, sia strutturale.

Elemento chiave del Mercato Centrale di San Lorenzo è la convivialità: piacevole è l’atmosfera che si vive nei suoi spazi che, pur divisi in due piani con due distinte realtà, sono uniti dal comune obiettivo di comunicazione, ricerca e qualità della materia prima.

Al primo piano è interessante il modo in cui la qualità dei prodotti viene comunicata ai visitatori: la maggior parte dei banchi è dotata di pannelli che descrivono al cliente le principali caratteristiche degli alimenti in vendita; inoltre, grazie ad apposite vetrine, le persone possono osservare il processo di produzione di ogni singolo prodotto.
Il Mercato di San Lorenzo è quindi un interessante viaggio culinario che permette al cliente, attraverso le eccellenze gastronomiche, di poter esplorare l’Italia senza mai spostarsi da Firenze.

Geolocalizzazione del Mercato Centrale di San Lorenzo di Firenze

icon-car.pngFullscreen-Logo
Mercato Centrale di San Lorenzo a Firenze

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Mercato Centrale di San Lorenzo a Firenze 43.776400, 11.253300

Contatti Social Network

Logo InstragramINSTAGRAM

Il logo del Mercato Centrale di FirenzeMERCATO CENTRALE FIRENZE

Logo FacebookFACEBOOK

Prosegui la lettura: