Cosa: la struttura del Mercato Coperto di Cattolica, caratteri, tecniche e linguaggi

Il Mercato Coperto di Cattolica: modernità e funzionalità

Il Mercato Coperto di Cattolica è un edificio a pianta rettangolare, con struttura portante in cemento armato e latero cemento. Le dimensioni sono di 45 x 16 metri. La copertura è a capriate realizzate in opera ed è solidale con gli elementi di sostegno, quali pilastri e travi longitudinali. Al complesso si accede in due modi: frontalmente con una scalinata su Viale Mancini, lateralmente con un’apertura su Piazza del Mercato. L’interno presenta uno spazio suddiviso in due piani, dove sono distribuiti gli esercizi commerciali; al contrario, in origine il mercato si sviluppava in un unico ampio salone.

Interno del Mercato Coperto nel 1925.

 

Gli elementi decorativi dell’antichità classica si combinano alle nuove tecniche edilizie (cemento armato), introdotte dalla Rivoluzione industriale. La facciata dell’ingresso principale è coronata da un alto frontone adornato da volute, sulle quali poggiano decorazioni a motivi vegetali. Al centro è collocato lo stemma della città di Cattolica, “la Regina dell’Adriatico”. Sulle pareti laterali, le lesene donano ritmicità alla struttura. Particolare è la presenza di un serpente marino, figura mitologica che segnala la vendita di prodotti ittici. Due anfore vinarie sono poste sopra il frontone dell’accesso secondario.

Facciata principale del Mercato Coperto di Cattolica
Ingresso principale del Mercato Coperto

 

 

pagina precedentepagina successiva