Chi: Committenti, progettisti, imprese realizzatrici del Mercato Nomentano

Il committente: Francesco Boncompagni Ludovisi

Governatore dell’Urbe nel 1932

Nel 1932 è stato indetto, per volore del Comune di Roma e del Governatore Francesco Boncompagni Ludovisi, un concorso pubblico per la realizzazione di un mercato coperto presso Piazza Alessandria.

Il Governatore dell’Urbe nel 1932 Francesco Boncompagni Ludovisi

La progettista: Elena Valentini Luzzatto

La prima architetta d’Italia

Il sindaco di Roma, F. Boncompagni Ludovisi, al termine del bando di concorso affida la progettazione del Mercato Nomentano all’architetto Elena Valentini Luzzatto (Ancona, 30 ottobre 1900 – Roma, 4 novembre 1983).
È una delle figure femminili più interessanti del panorama storico italiano: è la prima donna in Italia a laurearsi in architettura, nel 1925.
Elena Valentini Luzzatto è inoltre ricordata anche per essere stata una delle pioniere del movimento Razionalistico italiano.

Progetto dell’esterno del Mercato Nomentano
Luciano Morpurgo, Foto storica del Mercato Nomentano, 1935

Impresa realizzatrice

Purtroppo, non sono stati trovati documenti e informazioni riguardanti l’impresa realizzatrice del progetto originario.
Gli unici dati reperibili risalgono al 2016, anno in cui si vedono protagonisti gli architetti Andrea Formosa e Stefania Cortese e il geometra Fabio Petrucci che si sono occupati del più recente intervento di ristrutturazione.

< >