Chi: Progettista e restauratori del Mercato Pubblico di Jesi

Ciriaco Santini fu incaricato nel 1829 architetto comunale della città di Jesi.

Egli nacque a Jesi nel 1797 e morì nella sua città nel 1889. Frequentò l’Accademia di Belle Arti di Bologna e tornato a Jesi iniziò a lavorare nel 1829 come professore di disegno al Ginnasio e all’Istituto tecnico.

Ciriaco Santini interpreta il “Purismo”, una corrente ottocentesca molto utilizzata per gli edifici civili nell’ 800.

Nel 1859 progettò e realizzò l’edificio destinato a Beccheria e Pescheria inaugurato poi nel 1862, su commissione del Gonfaloniere, il Balì Alessandro Ghislieri.

L’intervento di restauro del 1998 venne eseguito su commissione del Comune di Jesi fu progettato dall’architetto Giulio Cardinaletti, l’ingegnere Luciano Bolli e il geometra Luciano Vecchioni, mentre la direzione dei lavori spettò all’architetto Ermanno Tittarelli.

 

Continua la lettura:

<>