Cosa: La struttura del Mercato Pubblico di Jesi

 

Il Mercato Pubblico di Jesi rappresenta uno degli esempi regionali di architettura della seconda metà dell’Ottocento legata al commercio.

Il Mercato Pubblico di Jesi è caratterizzato da un prospetto in forme neoclassiche in laterizio dorico. L’edificio è un’interpretazione della corrente “purista”, che adatta le forme neoclassiche ad una più concreta e funzionale realizzabilità.

La pietra d’Istria presente sul colonnato è utilizzata anche per lo stemma della città di Jesi, posto sulla facciata e rappresentante il leone rampante.

Nella facciata principale sono presenti inferriate e pannelli in plexiglas a ricoprire le aperture delle entrate.

 

 

 

 

L’ingresso principale al Mercato Pubblico è situato in via Nazario Sauro: entrando da questo si ha subito accesso all’interno ad aula dove sono collocati alcuni banchi dei venditori. Un ulteriore ingresso è invece collocato al piano seminterrato, in via Mercantini. Esso è caratterizzato dalla presenza di pilastri sui quali poggiano volte a crociera con arcate a sesto acuto.

 

 

 

 

 

 

 

I due piani che compongono il Mercato Pubblico sono collegati internamente da due rampe di scale. Con l’ultimo intervento di restauro il complesso è stato munito anche di un ascensore.

Entrambi gli ingressi sono dotati di parcheggi e l’ingresso in via Mercatini è collegato anche ad un parcheggio sotterraneo gratuito.

Continua la lettura:

<>