Perché? Mercato ittico Luigi Cosenza

Localizzazione

Geolocalizzazione “Piazza Duca degli Abruzzi”

 

 

 

 

 

 

Contesto geografico

Il mercato ittico è visibile ancora oggi in piazza Duca degli Abruzzi. Di fronte all’edificio sorgeva all’epoca la Caserma Bianchini; allineato a questo, il ponte della Maddalena. Al momento della costruzione, via Marina ancora non esisteva.

Contesto urbano

La scelta del luogo non fu casuale: l’edificio si trova al confine con il litorale della Marinella, punto in cui convergeva tradizionalmente la raccolta della pesca napoletana. Piazza Duca degli Abruzzi si trova a cavallo delle aree portuali e industriali ad oriente della città, che negli anni ’30 era ancora una zona periferica. Inoltre, la presenza della linea ferroviaria che entrava nel porto e della linea tranviaria, facevano del mercato un luogo facilmente raggiungibile.

Esterno del Mercato Ittico

 

 

 

 

 

 

Contesto socio-economico

Il mercato ittico ha costituito un rilancio del traffico del pesce nella città. Ricordiamo infatti che nel 1926 la vecchia pescheria De Luca, in via Marina, era stata chiusa per poi riaprire due anni dopo. L’Alto Commissariato puntò allora sul progetto di Cosenza, versando circa tre milioni di lire per la sua realizzazione. Venne scelto questo progetto e non quello proposto dalla municipalità, che sarebbe venuto a costare circa il triplo.